Comunicazioni

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di assistenza e consulenza legale

Procedura aperta per l’affidamento del servizio di assistenza e consulenza legale

Approvazione Bilancio 2021 Fondartigianato il 28/04/2022

Il 28/04/2022 l’Assemblea Generale di Fondartigianato ha approvato il bilancio per l’anno 2022. I dati testimoniano la buona salute del Fondo e l’impegno costante ad assistere le imprese e i lavoratori.

Solo nel 2021, difatti, è stata approvata l’erogazione di risorse per € 40.468.313,66 ai Titolari di progetto che hanno avuto accesso alla formazione messa a disposizione dal Fondo.

La crescita delle adesioni - +3,8% e +1,6% per dipendenti e aziende rispetto all’anno precedente - è indicativa della qualità della nostra offerta formativa e del bisogno di formazione, soprattutto in un momento storico nel quale il tessuto produttivo del paese è tenuto a fronteggiare sfide senza precedenti.

Proprio per questo stiamo già lavorando alla realizzazione di Nuovi Inviti, che nel corso dei prossimi mesi saranno pubblicati e messi a disposizione dei 582.242 lavoratori e 145.152 aziende che aderiscono a Fondartigianato e di tutte le nuove realtà che scelgono di aderire ogni giorno.

INVITO 1 - 2021 Graduatorie Linea 8

Linea 8 - Formazione per le imprese di nuova adesione (Interventi Just in Time)

Obiettivi ed ambiti di intervento

Obiettivi specifici della Linea:

  • promuovere le adesioni a Fondartigianato da parte di nuove aziende
 

Ambiti di intervento della formazione

La presente Linea è destinata al finanziamento di interventi formativi, di qualsivoglia finalità e contenuto, che abbiano caratteristiche di brevità: devono svilupparsi per un totale massimo di 80 ore e devono concludersi non oltre i 120 giorni dal down-load della lettera di approvazione del Progetto.


 

Tipologia degli interventi: Progetto di Formazione

La Linea 8 è riservata alla sperimentazione di modalità organizzative degli interventi formativi specificatamente indirizzati a soddisfare in termini immediati una domanda necessaria di formazione continua da parte delle imprese.
Sono pertanto ammessi a finanziamento i Progetti di formazione predisposti per corrispondere a fabbisogni specifici, non necessariamente riconducibili agli ambiti di intervento evidenziati in Piani formativi regionali o nazionali di settore.


 

Beneficiari

I beneficiari del J.I.T. possono essere esclusivamente le aziende di nuova adesione al Fondo.

Ai fini della presente Linea 8, si considerano di nuova adesione le aziende che abbiano aderito al Fondo non oltre un mese antecedente la presentazione del Progetto.

Potranno inoltre beneficiare dei contributi a valere sulla presente Linea 8 le imprese che, sempre non oltre un mese antecedente la presentazione del Progetto, provenendo da altro Fondo Interprofessionale abbiano nuovamente aderito a Fondartigianato.

Sono pertanto esclusi gli enti e/o le agenzie formative, i soggetti costituenti il Fondo (ai diversi livelli organizzativi).

I contributi concessi a valere sulla presente Linea di finanziamento rientrano nel plafond massimo di contributi concedibili per singola impresa come specificati nel Regolamento generale degli Inviti di Fondartigianato (Ed. Ottobre 2017) e successive deroghe.

 

 

Destinatari

Vengono confermate le disposizioni di cui al Regolamento generale degli Inviti (Ed. Ottobre 2017), fatta eccezione per gli imprenditori che potranno partecipare a titolo gratuito per il Fondo.

 

 

Presentatori

Gli interventi formativi potranno essere presentati e realizzati o direttamente dall’impresa beneficiaria o da enti/agenzie formative accreditate nelle singole Regioni per la formazione continua.

In relazione a quanto sopra, decorso il suddetto termine dei 120 giorni, il contributo verrà revocato, salve le proroghe che, su istanza motivata e documentata, il Fondo si riserva di esaminare e concedere con sua insindacabile discrezionalità e, comunque, esclusivamente per i Progetti che abbiano svolto almeno il 50% degli interventi previsti.

I Progetti di formazione Just in Time dovranno declinare, attraverso l’apposita modulistica, l’analisi specifica del fabbisogno formativo, le unità formative, il modello organizzativo, gli strumenti, la metodologia, i contenuti, la durata e la tempistica, il budget. Non è richiesta l’evidenza di strumenti di analisi dei fabbisogni, né di monitoraggio, bensì l’impegno dell’impresa titolare a partecipare al monitoraggio e valutazione degli impatti della formazione erogata, che il Fondo realizzerà non prima che siano trascorsi sei mesi dal termine dell’attività formativa.

Tale iniziativa è funzionale alla rilevazione di eventuali ulteriori fabbisogni formativi da parte dell’impresa.

Resta inteso, che l’adesione dell’azienda dovrà essere mantenuta sino al termine delle attività di monitoraggio.

 

 

Ammissibilità, valutazione ed approvazione dei Progetti di formazione J.I.T.

L'istruttoria di ammissibilità è effettuata dalla Struttura Tecnica nazionale del Fondo, entro 3 gg lavorativi a partire dal primo giorno successivo alla candidatura dei Progetti, con riferimento ai requisiti previsti allo specifico paragrafo del Regolamento, fatta eccezione per i punti 4, 6 e 10.

All’atto della candidatura, dovrà essere allegata al Progetto Just in Time, pena inammissibilità dello stesso, la comunicazione già inviata all’Articolazione di Fondartigianato della regione di appartenenza, utilizzando il modello appositamente predisposto e reso disponibile tra gli strumenti allegati al Regolamento generale degli Inviti. Il modello dovrà essere debitamente compilato e sottoscritto dall’azienda beneficiaria.

Il Fondo renderà disponibili gli indirizzi e-mail ai quali la predetta comunicazione dovrà essere inviata.


La valutazione dei Progetti viene eseguita a cura dei Gruppi Tecnici di Valutazione, istituiti presso il Fondo, secondo i criteri e la procedura appresso descritta.

La valutazione dei Progetti sarà effettuata entro 5 gg lavorativi a partire dalla data di disponibilità di accesso alla piattaforma, anticipatamente comunicata dal Fondo al Gruppo Tecnico di Valutazione, tramite apposita e-mail.

Ai fini della valutazione della finanziabilità dell’intervento, il Gruppo Tecnico di Valutazione verificherà i seguenti item qualitativi della proposta progettuale, del valore ciascuno pari o a 0 (zero) o a 20 punti:

FINALIZZAZIONE DEL PROGETTO J.I.T.
1
FINALIZZAZIONE DEL PROGETTO J.I.T.
max 40
1.1
Rispondenza agli obiettivi specifici della Linea ed agli ambiti di intervento per essa previsti
0-20
1.2
Descrizione degli elementi che motivano lo sviluppo di competenze specifiche
0-20
2
QUALITA’ DEL PROGETTO J.I.T.
max 60
2.1
Destinatari: descrizione delle condizioni di ingresso dei destinatari
0-20
2.2
Struttura progettuale: descrizione dell’articolazione delle unità e delle metodologie formative individuate, degli strumenti, delle modalità organizzative e delle risorse professionali impiegate
0-20
2.3
Competenze in esito: descrizione di eventuale validazione o, in alternativa, certificazione delle competenze
0-20
 
 
max 100
 

È facoltà della Struttura Tecnica Nazionale richiedere chiarimenti durante l’istruttoria di ammissibilità del singolo Progetto, inviando delle difformità.
Al termine dell'attività di valutazione, il Gruppo Tecnico di Valutazione redigerà un verbale di esito finale di valutazione (di cui faranno parte integrante, in allegato, le schede-verbale di ciascuno dei Progetti valutati).
I Progetti che avranno conseguito un giudizio pari ad almeno 60 punti verranno inseriti in un elenco.
Non verrà pertanto redatta alcuna graduatoria sulla base dei punteggi assegnati, che, come detto, assumeranno rilievo esclusivamente ai fini della verifica del raggiungimento del punteggio minimo richiesto.

La Struttura nazionale, acquisiti gli atti ricevuti dal GTV, provvede all'inoltro al CdA, corredandoli dell'elenco dei Progetti eventualmente non ammessi e dell’elenco di quelli eventualmente con punteggio inferiore a 60: il CdA procederà alla relativa delibera di approvazione (o non approvazione, o non ammissibilità).

Ai fini di corrispondere nel minor tempo possibile al fabbisogno di formazione espresso, la Presidenza del Fondo ha delega per comunicare ai soggetti presentatori gli esiti dell’istruttoria dei Progetti, qualora positivi.
In ogni caso tutti i risultati della procedura di ammissibilità e valutazione saranno sottoposti a ratifica al primo Consiglio di Amministrazione successivo alla conclusione dell’iter.

I Progetti saranno sottoposti all'approvazione ed ammissione a contributo da parte del CdA sino ad esaurimento delle risorse stanziate per la specifica Linea.

Nel caso in cui le risorse disponibili non consentissero il finanziamento di tutti i Progetti pervenuti ed approvati, l’assegnazione verrà effettuata tenendo conto dell’ordine temporale di presentazione.

Il periodo ricompreso tra il 1° ed il 31 agosto e tra il 22 dicembre ed il 6 gennaio potrà non essere considerato utile ai fini dello svolgimento dell’intero iter procedurale di valutazione ed approvazione dei Progetti.
Gli elenchi allegati alla delibera del Consiglio verranno pubblicati sul sito web del Fondo

 

 

Risorse finanziarie e massimali di Progetto previsti

Il massimale di contributi concessi a valere sulla presente Linea 8 è commisurato al numero dei dipendenti di ciascuna impresa beneficiaria secondo le seguenti classi dimensionali e corrispondenti limiti di finanziamento:

-    fino a 10 dipendenti            per un massimo di € 5.000,00
-    fino a 15 dipendenti            per un massimo di € 7.500,00
-    fino a 20 dipendenti            per un massimo di € 10.000,00
-    fino a 25 dipendenti            per un massimo di € 12.500,00
-    fino a 30 dipendenti             per un massimo di € 15.000,00
-    fino a 35 dipendenti            per un massimo di € 17.500,00
-    fino a 40 dipendenti            per un massimo di € 20.000,00
-    fino a 45 dipendenti            per un massimo di € 22.500,00
-    fino a 50 dipendenti            per un massimo di € 25.000,00
-    oltre 50 dipendenti              per un massimo di € 27.500,00

 

 

Risorse finanziarie

Le risorse complessivamente destinate alla presentazione dei Progetti di formazione J.I.T. sono pari a € 1.000.000,00 (unmilione/00).

 

 

Modalità e termini per la presentazione dei Progetti J.I.T

I Progetti di formazione Just in Time possono essere presentati, a scadenza continua ed aperta, dal 1° marzo 2021 fino ad esaurimento delle risorse.  Essi dovranno comunque essere candidati sulla piattaforma informatica di Fondartigianato, nella quale sono predisposti appositi sportelli settimanali di presentazione.

 

 

Informazioni sull’Invito

Per ogni ulteriore informazione riguardante la presentazione dei progetti e degli altri strumenti di formazione si può scrivere all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare allo 06/70.45.41.00 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì dalle 14 alle 17.

Roma, 4 dicembre 2020

INVITO 1 - 2022 Graduatorie Linea 7

Linea 3

INVITO 1 - 2021 Graduatorie Linea 5

Linea 5 - Formazione con le proposte voucher

Obiettivi ed ambiti di intervento

Obiettivi specifici della Linea:

  • mettere a disposizione attività di formazione continua mirata alle singole individualità;
  • offrire opportunità formative per valorizzare il capitale umano e il sistema delle competenze diffuse;
  • strutturare un sistema di opportunità e servizi di formazione specializzata flessibile e di qualità;
  • rafforzare la occupabilità delle persone nei mercati del lavoro ad area vasta;
  • promuovere la adattabilità nei processi di cambiamento tecnico/organizzativo;
  • migliorare le performance di sviluppo attraverso percorsi di crescita professionale individuali;
  • accrescere le competenze tecnico/professionali individuali;
  • realizzare patti formativi per la messa in sinergia delle aspettative individuali e dei fabbisogni formativi delle imprese;
  • sostenere e innovare il sistema di welfare per lo sviluppo della persona nella società della conoscenza.
 

Ambiti di intervento della formazione

  • realizzazione di percorsi e progetti finalizzati al rilascio di certificazioni o comunque di formazione professionalizzante collegati obbligatoriamente ai sistemi regionali, nazionali e/o europei di certificazione delle competenze: es. qualifiche – patentini ecc.  con il rilascio minimo della validazione delle competenze annesse;
  • azioni di integrazione interistituzionale per il riconoscimento delle competenze acquisite nei percorsi formativi.
 

 

Tipologia degli interventi: Proposte Formative Voucher

La tipologia degli interventi previsti dalla Linea 5 è quella delle Proposte Formative Voucher da candidarsi a valere sulle risorse disponibili, alle scadenze previste.
Le Proposte formative traducono in termini di macro-progettazione gli obiettivi specifici e gli ambiti di intervento della presente Linea.
La Proposta formativa, una volta approvata, si realizza progressivamente attraverso la presentazione di singoli Progetti esecutivi voucher.

 

 

Conformità, valutazione ed approvazione delle Proposte formative voucher

Una volta pervenute al Fondo, le Proposte formative vengono sottoposte ad apposita specifica procedura di verifica di conformità che consiste nel riscontrare la sussistenza di un processo di individuazione e validazione di competenze riconducibili a profili professionali classificati o la procedura di certificazione delle competenze.

La valutazione delle Proposte formative, risultate conformi, sarà effettuata dal Gruppo Tecnico Valutazione Nazionale sulla base dei seguenti criteri e pesi generali:

 
1
FINALIZZAZIONE DELLA PROPOSTA FORMATIVA
max 35
1.1
Coerenza della Proposta formativa con gli obiettivi specifici della Linea
max 13
1.2
Capacità della Proposta formativa di promuovere la adattabilità nei processi di cambiamento tecnico/organizzativo
max 10
1.3
Capacità della Proposta formativa di arricchire la “Libreria delle opportunità di formazione” di Fondartigianato, attraverso l’identificazione di profili professionali innovativi o emergenti
max 12
2
QUALITA’ DELLA PROPOSTA FORMATIVA
max 55
2.1
Analisi della domanda di formazione nella presentazione della Proposta formative: descrizione della metodologia e degli strumenti adottati; esaustività della rilevazione della domanda di formazione
max 15
2.2
Struttura progettuale: descrizione chiara e completa dell’articolazione delle unità e delle metodologie formative individuate, degli strumenti, delle modalità organizzative e delle risorse professionali impiegate
max 15
2.3
Articolazione delle attività formative: adeguatezza e coerenza della struttura progettuale rispetto alla finalizzazione della Proposta ed all’analisi del fabbisogno di formazione
max 13
2.4
Monitoraggio delle attività e valutazione degli impatti: qualità degli strumenti e appropriatezza delle metodologie adottate, modalità di rilevazione degli scostamenti e relativi correttivi previsti, risultati finali misurabili
max 12
3
ECONOMICITÀ DELLA PROPOSTA FORMATIVA
max 10
3.1
Economicità della Proposta
I punti saranno assegnati utilizzando la seguente proporzione
(CAmax-CAproject): x = (CAmax-CAmin): 10

CAmax= Contributo orario medio massimo per partecipante risultante dalle Proposte ritenute conformi
CAproject = Contributo orario medio per partecipante della Proposta che si sta valutando
CAmin = Contributo orario medio minimo per partecipante risultante dalle Proposte ritenute conformi
max 10
 
 
max 100
 

Al termine dell'attività di valutazione, che sarà svolta entro 40 giorni di calendario a partire da ciascuna scadenza di presentazione delle Proposte, il Gruppo Tecnico di Valutazione redigerà un verbale di esito finale di valutazione (di cui faranno parte integrante, in allegato, le schede-verbale di ciascuna delle Proposte formative valutate): le Proposte formative valutate con punteggio non inferiore a 60/100 sono inserite in un elenco.                        
La Struttura nazionale, acquisiti gli atti ricevuti dal GTV, provvede all'inoltro al CdA, corredandoli dell'elenco delle Proposte eventualmente non conformi e dell’elenco di quelle eventualmente non in graduatoria: il CdA procederà alla relativa delibera di approvazione (o non approvazione, o non ammissibilità).
Qualora siano in elenco, Proposte valutate con identico esito di punteggio, e a fronte di risorse disponibili insufficienti per il finanziamento dell’insieme delle Proposte medesime, si darà precedenza di finanziamento seguendo l’ordine di candidatura (data e ora) sulla piattaforma del Fondo.
L’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione delle Proposte formative valutate e la loro pubblicazione nella “Libreria delle opportunità di formazione” disponibile all’interno del sito web del Fondo (www.fondartigianato.it) avverrà entro 55 giorni di calendario dalle date di scadenza previste nel presente Invito per la presentazione delle proposte.
Il periodo ricompreso tra il 1° ed il 31 agosto e tra il 22 dicembre ed il 6 gennaio potrà non essere considerato utile ai fini dello svolgimento dell’intero iter procedurale di valutazione ed approvazione dei Progetti.

Entro 5 giorni di calendario dalla delibera di approvazione, Il Fondo invierà apposita comunicazione ai soggetti presentatori relativamente all’esito della procedura ed alle motivazioni che lo hanno determinato.
Le Proposte formative valutate e pubblicate nella “Libreria delle opportunità di formazione” avranno validità fino a 12 mesi dalla loro approvazione.
A seguito della approvazione della Proposta Formativa Voucher, il Soggetto Titolare potrà presentare i singoli Progetti Esecutivi completi di tutte le informazioni, ivi compresa l’articolazione formativa i destinatari e le imprese coinvolte, allegando la seguente documentazione, pena il mancato riconoscimento del contributo corrispondente al voucher richiesto:

  • Copia del Mod. DM10/2 o del Cassetto previdenziale
  • Il patto formativo sottoscritto unitamente dall’azienda e dal lavoratore, attraverso il quale risulta l’adesione dell’impresa e del lavoratore all’intervento formativo presentato
  • Il verbale di condivisione di cui alle procedure I e II previste nell’Accordo Interconfederale del 18 aprile 2007 o, in alternativa, copia della documentazione di trasmissione del Progetto all’Articolazione Regionale (a mezzo raccomandata o modalità equivalente) 
 

Entro gli 8 giorni lavorativi successivi all’acquisizione della documentazione sopra elencata, il Fondo provvederà ad effettuare una verifica di coerenza del Progetto esecutivo con la proposta formativa voucher pubblicata nella Libreria, a seguito della quale verrà emesso il certificato sostitutivo del voucher intestato al lavoratore interessato.

 

 

Risorse finanziarie

Le risorse complessivamente destinate al finanziamento delle Proposte formative presentate a valere sulla Linea 5 sono pari a € 3.000.000,00 (tremilioni/00), ripartite in due tranche di pari importo a livello nazionale.
Il predetto stanziamento, negli importi previsti per ciascuna delle due scadenze di cui al successivo punto 5, non sarà incrementato a fronte di eventuali Proposte formative in graduatoria ma non finanziabili per esaurimento delle risorse disponibili.
(no overbooking)


 

Modalità e termini per la presentazione delle Proposte Formative Voucher

Le Proposte formative dovranno essere candidate nella piattaforma informatica di Fondartigianato entro e non oltre le 12.30 delle seguenti date:

22 GIUGNO 2021                € 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomilamila/00) 
15 DICEMBRE 2021           € 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomilamila/00)

Archivio Inviti
Archivio Inviti
Archivio Gare
Archivio Gare
Libreria Voucher
Libreria Voucher
Area Riservata CDA
Area Lavoro